h1

Critiche

30 maggio 2007

Ho di recente ricevuto, nei commenti ai posts, aspre critiche delle quali posso condividire, al limite ed in parte, il contenuto, ma delle quali non apprezzo in alcuna misura la forma. Dopo breve riflessione ho ritenuto quindi di non approvare tali commenti. Ne riporto sommariamente, per correttezza, ma, mi permetto di affermare, con più adeguata e riguardosa forma, il contenuto essenziale (aggiunta: i commenti dei quali trattasi sono stati aggiunti nella loro interezza nella sezione dedicata ai commenti del presente post).

Mi si contesta di abusare dello strumento di youtube; in particolare il lettore ha rilevato: ma perché qualcuno dovrebbe guardare nei miei posts quello che potrebbe benissimo cercarsi da solo? Che la ricerca personale potrebbe benissimo supplire all’esistenza di molti dei miei posts non è in discussione. Per ciò che personalmente mi riguarda, ho però piacere di condividere, in poche righe, ricordi che sono un po’ di tutti quelli della mia generazione. Quello che faccio del mio (poco) tempo libero ritengo sia affar mio.

Mi si contesta la forma “pomposa”: la critica potrebbe cogliere nel segno, laddove fine esclusivo di un blog fosse quello di volere comunicare e ben far comprendere un messaggio, laddove cioè il fine suo fosse perfettamente coincidente con quello di un quotidiano. Sennonché, per come io ho inteso il mio personale blog, il fine è altro, ossia dare precipua espressione ai miei gusti ed interessi, tra i quali ben può trovare cittadinanza il curare, per quel che mi è possibile, forma e stile dello scrivere. La mia è una imitazione? Più precisamente: cerco con scarsa fortuna di echeggiare la prosa ritmica? Fuori di dubbio! Certo io non l’ho inventata, né sono io suo solitario epigono. I miei personali gusti mi inducono tuttavia a scrivere così, né vedo invero quale male vi sia nel farlo.

Il caustico lettore si lamenta infine d’essere mio vicino di blog: non è mia scelta, né responsabilità.

Nota a margine: in occasione del mio peregrinare tra i blog altrui sono caduto nell’errore, purtroppo mio ricorrente, di farmi eccessivamente trasportare dal mio antico sentire politico (bandito invece nel presente blog). In quella poco commendevole circostanza ho usato toni che molti potrebbero, e a ragione, considerare forti e fuori luogo. Ovviamente non ho ingiuriato alcuno, ma il risentirsi era ugualmente giustificato. Per quanto rimanga fermamente convinto che la sostanza delle mie osservazioni fosse corretta, la forma era inadeguata. Ne chiedo, se del caso, ancora venia. In quella occasione, i miei commenti non sono stati cancellati. Io ho invece ritenuto di non approvare quelli lasciati sul mio (si intenda: di lettore altro ed ignoto). Il motivo? Mah! Giudicate voi: ritengo che nessuno possa particolarmente apprezzare il leggere, più volte nei propri posts, la medesima frase relativa ad una certa sostituzione anatomica della propria testa con altra parte, meno nobile, del proprio corpo! 🙂

Fatta tale e dovuta breve parentesi, torno ai soliti posts che cerco di mantenere luoghi tranquilli, lontani dalle polemiche.

Annunci

8 commenti

  1. Ti dico una cosa, FREGATENE ALTAMENTE!
    1) Evidentemente se youtube esiste, esiste per essere usato, includo anche io i video sul mio blog.
    2) Se non gli piace la forma “pomposa” può benissimo NON leggere i tuoi post (è pieno di blog al mondo). Anzi, può cercare su google visto che ama ricercare le cose personalmente.
    Ah, complimenti per il blog 😉


  2. Benvenuto! Ringrazio per il consiglio e contraccambio i complimenti. Anch’io ho un certo interesse per la musica (occasione e causa del nostro incontro) : canto in un coro polifonico e suono il piano (ho un vecchissimo Petrof ed una oramai antica Roland E-70). Quindi passerò spesso dalle Tue parti. A presto!


  3. Avendo in parte riveduto la mia originaria posizione, riporto qui di seguito i commenti che hanno dato occasione al post che state leggendo:

    ma perche se clicco sulla freccetta in alto a destra sul mio blog, quella freccetta che dice “next”, mi manda su questa pagina di merda?
    e a te nessuno ti scrive commenti!bhuahahahahahaha
    e comunque a noi che cazzo ce ne frega che ci posti i video su you tube, vogliamo i commenti noi bloggofili! i video me li vado a vedere da sola quando mi pare nell’immondezzaio di youtube! voglio i commenti!
    ps: chop mongolian squad o come cazzo si chiamava era un cartone animato di merda. lento noioso monotono poco originale e con dei gusti musicali alquanto discutibile.

    cordialmente
    la tua vicina di blog
    (bhuahahahahaha quanto me fa ride sta cosa!!!!)

    Mag 30, 5:51 PM — [ Modifica | Cancella | Non approvare | Approva | Spam ] — Amarcord – I telefilms che segnarono un’epoca (1)

    psykola | psykola@libero.it | IP: 83.103.90.48

    le mejo canzoni so’ quelle giapponesi. ma st’anime qua, è troppo filoamericano. per questo non ce piace.
    te piuttosto, vai a fare il critico sapientone su qualche webmagazine di merda, troppo pieno di persone che si riempiono la bocca di bla bla bla e ci ci ci.
    troppa poca sostanza. e comunque ribadisco che, sto cartone, era na merda. però la canzone era carina. peccato che ce dovevano mette sto cazzo di inglese dappertutto. maledetti musi gialli, se c’è una cosa bella è la lingua che hanno per dio, e devono fà ste americanate da adolescenti brufolosi come tu un tempo sei stato.
    mah
    (io no sono eterea)

    Mag 30, 5:56 PM — [ Modifica | Cancella | Non approvare | Approva | Spam ] — BECK – Mongolian Chop Squad
    #

    psykola | psykola@libero.it | IP: 83.103.90.48

    queste si che so’ belle cose

    Mag 30, 5:57 PM — [ Modifica | Cancella | Non approvare | Approva | Spam ] — Amarcord – Così conoscemmo il Giappone
    #

    psykola | psykola@libero.it | IP: 83.103.90.48

    tu un otaku? BHUAHAHAHAHAHAHAHAHA
    si si so’ proprio i nerd che parlano tutto forbito, i minchioni come te!
    si si!
    a proposito di minchionerie, ma come mai tu passi tutta la tua vita a cercare video su youtube e a metterli sul tuo personale blog??? non c’hai un cazzo da fare?
    e la gente che sta là a vederseli, non potrebbe andare direttamente su youtube invece che farseli cercare da te?
    metticene di meno che mi ci vuole un’ora per aprire la pagina, e caricare le due righe di tue minchiate forbite, per sorbirmi tutte ste finestrelle di video che comunque non vedo.

    Mag 30, 6:01 PM — [ Modifica | Cancella | Non approvare | Approva | Spam ] — Amarcord – Così conoscemmo il Giappone
    #

    psykola | psykola@libero.it | IP: 83.103.90.48

    aho ma che sei, il batterista dei windseeker????
    bhuahahahuhauhuhuhahahahahahaha

    Mag 30, 6:02 PM — [ Modifica | Cancella | Non approvare | Approva | Spam ] — Il Bardo
    #

    psykola | psykola@libero.it | IP: 83.103.90.48

    ah ma allora non sei il bardo dei windseeker. non so se rallegrarmi. forse sei pure peggio. uno di quelli che “io scrivo io suono io canto io dipingo io io io io”.
    uno dei tanti insomma. uno che per essere qualcosa deve mettere su un blog, i blogghisti dell’autostima. ecco perché allora ti hanno piazzato vicino al mio di blog.
    altro che pazzi. quelli veri di pazzi, sono molto meglio.
    leggi libri decenti, ma boh, riduttivi. ti vedo più bisognoso sempre di bla bla bla, ma forse ne hai fatta l’indigestione in tempi più antichi. roba da amarcord insomma.
    avvocato. bhuahahahahahabhuahahahahahaha
    mentore. bhuahahahahuhauhauhauhauhauha
    un po’ come dire di me psicologa.
    e rido. mi hai risollevato la serata, coi tuoi piccoli e Sensati sproloqui, e con i miei, di inutili e insensati, sproloqui gratuiti al tuo blog pomposo.
    sto pensando di rubarti l’interfaccia grafica, fa molto professional.
    ps: ti lascio stare me ne vado

    Mag 30, 6:09 PM — [ Modifica | Cancella | Non approvare | Approva | Spam ] — Il Mentore
    #

    psykola | psykola@libero.it | IP: 83.103.90.48


  4. poverino ma te la sei presa veramente????buuu scusami!!! ti scrivo qua che comunque so che non pubblicherai il commento (a dire il vero non mi aspettavo ti mettessi a copiare pure gli altri).
    cmq mi dispiace signor avvocato, se in qualche modo ho urtato la tua sensibilità. penso che comunque sia, al di là del mio personale e di dubbio gusto abuso di parolacce, il fatto che io mi sia soffermata a leggere i tuoi articoli, piuttosto che passare oltre, e che, io ci sia ritornata, vorrà dire che stavo solo cazzeggiando. (si può dire ‘cazzeggiare’? o è altrettanto volgare e messo al bando?)
    anzi, stavo pure per scriverti come commento, di mettere un altra interfaccia grafica che estendesse in orizzontale i tuoi racconti (il tuo ‘seguito’, posso chiamarlo così?) per poterli leggere con più comodità ottica (lo posso dire pure questo?)
    senti, per me il blog è un cazzeggio (oddio l’ho ridetto), uno scherzo, non è la vita vera, è una sorta di ologramma virtuale di solo alcune delle sfaccettature della nostra reale personalità; non sono “il caustico e anonimo lettore”, sono una soda caustiuca al femminile, e non avevo intenzione di offenderti, non credevo nemmeno che mi avresti dato così importanza da dedicarmi addirittura un post!!!!
    sai du facciamo pace! non ti lascerò più commenti giuro! (sennò i tuoi amici ammiratori si offendono pure di più)
    però che sei un pochino pomposo sì, ti potrebbe giovare un po’ alleggerirti (ma in fondo, io chi diavolo sono per dirtelo?)
    bah. ancora scuse e dispiacimenti. sparisco.
    e non dire più che sono anonima! mi chiamo giorgia e puoi cliccare sul mio blog (non che io voglia che tu lo faccia poiché non vi è nulla di interessante né tengo che la gente vada a vedersi il mio ‘progetto psicoterapeutico di scrittura’) e credere che io sia una persona in carne ed ossa che ha deciso di spendere due minuti del suo inutile tempo libero per leggersi le cose da te scritte. uno dei numeri che ha contribuito a farti raggiungere il numero 1000 di cui pare tu vada fiero. fine.
    http://www.psykola.wordpress.com


  5. Non me la sono presa: come detto non ho apprezzato taluni modi di espressione, tutto qua. E ho risposto alle legittime critiche con legittime repliche, senza spero aver acuito i toni. Non era mia intenzione. Da quanto leggo mi sembra pure che tu non volessi essere eccessivamente “caustica” come invece m’era sembrato. Nulla in contrario che tu esprima attraverso i commenti le tue opinioni ed ovviamente nulla in contrario che esprima anche forti critiche ai miei giudizi che, come tali, possono essere ovviamente condivisi o meno. Lascia pure tutti i commenti che vuoi. Pace fatta.


  6. @psycola

    > non ti lascerò più commenti giuro!
    > sennò i tuoi amici ammiratori
    > si offendono pure di più)

    Non so i suoi ammiratori (ti prego! che poi ci crede!), ma i suoi amici di divertono a crepapelle con i tuoi commenti, ma soprattutto con le reazioni del nostro ospite. 🙂

    Dai continua a frequentare e commentare il suo blog, vedrai che dopo un paio d’anni ti passa la voglia di scuoiarlo e rotolarlo nel sale e cominci ad apprezzarlo.

    😉


  7. ciao carlo becchi, io pure la prendo come te! per me e i miei amici i blog sono solo un altro modo per cazzeggiare (oddio ho ridetto la parola tabù!!!!). sono immensamente contenta e sollevata che i miei commenti abbiano sortito l’effetto sperato: risate. nient’altro. o bardo, mio dolce mentore, gioia di un azzeccagarbugli solitario e un po’ ombroso, posso essere anche io una tua ammiratrice?? posso fondare il tuo fanclub??
    con affetto
    giorgia


  8. Ma certo che puoi essere sua ammiratrice, anzi se vuoi il fanclub lo fondiamo insieme.
    Ah, questo avvocato solitario ed ombroso, un po’ come Dart Vader che rimpiange i bei tempi in cui gli Jedi erano potenti e i cartoni animati seri, non come quelli di oggi che fanno schifo ma che comunque, stoicamente, DEVE guardare tutti *per conoscenza*.

    Si, se il romanzo gotico tornasse in auge e Polidori uscisse dalla tomba, il nostro eroe sarebbe protagonista senza dubbio.

    Lunga vita al Sommo Mentore! 🙂

    Il tuo affezionato Signore della Morte e della Distruzione. 😉

    PS: Censura questo commento e non sarai più invitato a giocare col Wii e farò cose immonde con il tuo ombrello. 😀



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: