h1

Amarcord – Così conoscemmo il Giappone (7)…ed il concetto di “cyborg”

8 giugno 2007

Erano 9, tutti con il loro particolare potere…ed una storia travagliata alle spalle…

Altri 5, sopravvissuti dell’antico impero Solon che 12.000 anni fa dominava la Terra, combattevano gli alieni perforando i loro dischi volanti con un’astronave-trivella, riversandosi poi al loro interno..

Altri 5 combattevano per la salvezza del mondo nella “battaglia dei pianeti”:

Altri 3 erano votati alla protezione di una principessa e chiamavano per nome i loro mezzi di attacco. Uno fra questi, Gorgo, aveva una calcolatrice tascabile alla quale poneva ogni genere di domanda: nel suo monitor compariva X o O o “gatto con gli stivali”… e lui capiva se una strategia di attacco era o meno funzionale…

TUONO ASTRALE! DISINTEGRATORI! LAMA DI ENERGIA! TRIDENTE COSMICO!

Un altro, Kyashan, era divenuto cyborg grazie alle conoscenze del padre che sembrava aver condannato il mondo intero alla distruzione e per salvare la moglie ne aveva rinchiuso mente e spirito all’interno di un cigno bianco:

Hibike Kyasian!
Tatake Kyasian!
Kudake Kyasian!
Uwasa ni kikoeta sugoi yatsu
kick atack denkou punch
umarekawatta fugimi no karada
andoro gundan taosumade
moeru ikari wo bucimakase
flender jet!
Sonzouningen Kyasian
Kyasian Kyasian
Arabi yobuyona sugo yatsu
punch atack ryusei kick
aku wo osorenu fugimi no otoko
andoro gundan taosumade
tetsu no toride wo tsukiyabure
flender kar!
Sinzouningen Kyasian
Kyasian Kyasian
Hibike Kyasian!
Tatake Kyasian!
Kudake Kyasian!
Kaminari sakuyona sugoi yatsu
pulsar atack flying doril
jigoku ni idomu fujimi no kokoro

E poi c’era Polymar: non esattamente un cyborg per la verità. I suoi poteri derivavano da un misterioso casco che gli conferiva il potere di divenire uomo e macchina.

Hah rie kyun Polimar
Kazekirutekken punch! Punch! Punch!
Gigoku no akumayo uetemiro
Sora no odoru kumo ka maboroshi
Hissatsu! Geneihariken
Tekio azamuku kage kage kage
Ore wa hariken Hariken Polimar

Arashi no sakebi
Iei! Iei! Iei!
Gigoku no kedamono hoetemiro
Sora ni mau kome ka tatsumaki
Hissatsu! Shinkukatategoma
Keki wo azamuku kage kage kage
Ore wa hariken Hariken Polimar

Hah rie kyun Polimar
Daici wo kteete dah! Dah! Dah!
Gigoku no akutou uketemiro
Sora no hasiry hayate ka inazuma
Hissatsu! Handosandangheri
Teki wo azamuku kage kage kage
Ore wa hariken Hariken Polimar

Traduzione:

Hurricane Polymar
Pugno d'acciaio alla velocita' del vento
Demoni dell'inferno beccatevi questo!
Volo nel cielo come una nuvola fantasma
Colpo Mortale! Uragano!
Incombo sui nemici come un'ombra, ombra, ombra
Sono Hurricane, Hurricane Polymar

Tempesta di urla!!!

IEI! IEI! IEI!
Belve dell'inferno beccatevi questo!
Volo nel cielo come un ciclone spaventoso
Colpo Mortale! Mano a pistola killer!
Seguo i nemici come un'ombra, ombra, ombra
Io sono Hurricane, Hurricane Polymar

Hurricane Polymar
Proteggi la Terra!!! Dah!!! dah!!! dah!!!
Assassini infernali beccatevi questo!
Corro nel cielo veloce come un lampo
Colpo Mortale ! Braccio a fucile!

Seguo i nemici come un'ombra, ombra, ombra
Io sono Hurricane, Hurricane Polymar

Per Izenborg vedere il precedente post: Amarcord: così conoscemmo il Giappone (2)

[Fonte dei testi in giapponese e relativa traduzione è il progetto Prometeo]

Annunci

8 commenti

  1. questo post l’ho particolarmente apprezzato (mi sono vista tutti i video, io che ce l’ho particolarmente con i post contenenti youtube!!!)
    qualche anno fa avevo una grande nostalgia di rivedermi i cartoni dell’infanzia…e così mi comprai tutte (ma proprio tutte) le serie complete di ken shiro. me so’ addormentata alla decima puntata.
    però che belli, gli anni 70 per voi (te e il mio consorte che qua accanto a me si commuoveva nel rivedere le sigle), e gli anni 80 per me giovincella che mi guardavo le sopracitate serie in replica.
    ma le sigle, dio mio le sigle, quelle sono troppo belle….quelle originali dico! ce l’hai presente pure la seconda sigla di hurricane polymar??? oppure saint seya???in quel periodo che andavano le cose metallare e c’erano ste sigle giappine con gli inglesismi di mezzo…oppure le sigle di ken shiro?
    [commozione]


  2. ah. l’ultimo regalo che ho fatto a un mio amico ‘giapponizzato’è stato un libro intitolato “Shogun”. te lo regalerei ma sei lontano. anche se ci sono un pochine di imprecisioni riguardo alla lingua, ma dovrebbe piacerti.
    baci
    giorgia


  3. Il post sui cavelieri dello zodiaco arriverà presto… Come pure le sigle originali (in lingua) di molte altre serie. E sento ancora i gruppi metal di allora. 😉


  4. ma che bravo che sei. ma non c’hai niente da fà tutto il giorno che startene a cercare sta roba per noi nostalgici giappofili che ci scarichiamo pure i testi in romanji e ce li cantiamo? dai che poi rischi di sembrare un impiegatuccio sfigato e un po’nerd che sta chiuso dentro casa a farsi le pippette coi cartoni animati. certo però co sto caldo….farsi le pippe dico, non ti farà male tutta sta sudorazione?
    e poi, a parte me, mi dici chi è che viene sul tuo blog e gliene frega qualcosa de sti giapponesi?
    passo a prenderti alle otto. ti porto a mangiare sushi. sbrigati a farti la doccia.
    (sì carlo becchi, ci sto provando col mentore, embeh? che sei geloso?)


  5. Ma non avevi detto che questo post ti era piaciuto? Veramente ho circa 70 visite giornaliere. Particolarmente apprezzato è il presente post e quello sulla Yamato. Per stasera, mi spiace, ma ho già altri impegni: sarà per un’altra volta. 😉


  6. […] Yattaman e Calendar Man sono serie accomunate da personaggi, trame e “scenette” assai similari. Lungi dal costituire segno di un plagio, sono invece il loro tratto caratteristico. L’una e l’altra fanno parte infatti di un unico disegno, essendo concepite come capitoli successivi della stessa saga: Time Bokan (letteralmente Time Boom! [bokan è onomatopea giapponese per esplosione]) ideata da Tatsuo Yoshida, fondatore della Tatsunoko (la stessa casa di Polimar e Kyashan). […]


  7. […] incontro tra Capcom (creatrice del buon vecchio Street Fighter) e Tatsunoko (la casa madre del Mitico Kyashan e degli indimenticabili Gatchman, come pure del buon Yattaman, serie Time […]


  8. […] Per una panoramica di anime aventi come protagonisti cyborg, mi permetto di rinviare a mio precedente post: Cosi conoscemmo il giappone 7 […]



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: