Archive for 14 ottobre 2007

h1

Stardust: film da non perdere!

14 ottobre 2007

Finalmente un film di genere fantasy davvero da non perdere!

posterstardust.jpg

Ecco il trailer originale:

Chi mi conosce, sa benissimo che di solito il mio massimo apprezzamento va per films tenebrosi, dalla trama complicata ed inquietante. Stardust non è nulla di tutto questo: il suo archetipo è il divertente “La Storia Fantastica” (titolo originale “The Princess Bride“, un vero cult degli anni ’80), non il mitico “Krull” (films dei quali intendo parlare in prossimi posts).

Eppure non posso che consigliarne vivamente la visione.

Il film è tratto dal romanzo di Neil Gaiman, l’autore del celebre American Gods, già segnalatosi per la serie televisiva antologica “The Sandman: book of dreams [dove compaiono lavori di Clive Barker e Tad Williams!]. Gaiman è fra l’altro anche l’autore dei testi inglesi de “La Principessa Mononoke” (anime di Miyazaki), ed autore della serie televisiva di fantascienza Babylon 5. Presto vedremo un altro film nel quale ha dato grande apporto: Beowulf di Robert Zemeckis. Da poco pubblicato dalla Fanucci (2oo7) è poi il suo “Nessun Dove“, ambientato in una misteriosa Londra sotterranea, che diede nascita, negli anni ’90, ad una serie non molto longeva (Neverwhere, appunto [su youtube sono presenti alcuni episodi]). Maggiori informazioni e una breve recensione su Nessun Dove le potete trovate qui: The Digger (già segnalato nel blogroll).

Stardust ha un ritmo incalzante, senza pause noiose o stancanti. La trama è semplice, ma bella; la colonna sonora perfettamente integrata e convincente. I personaggi, tanti, sono tutti ben caratterizzati e, per quanto chiaramente ammicchino a immagini-tipo, mai scontati: indimenticabili!

Tante “le trovate” che rendono ancora più piacevole e divertente la visione: indimenticabili a questo riguardo e spassosissimi gli spiriti dei sette fratelli che si contendono il trono. Splendide immagini, ottima atmosfera.

starfondo.jpg

Da rimarcare il cast di tutto rispetto: Michelle Pfeiffer ritorna al Fantasy dopo 20 anni dall’indimenticabile capolavoro “Ladyhawke” e dopo aver rifiutato di interpretare la strega bianca di “Narnia”; Robert De Niro si diverte e diverte nel ruolo assegnatogli…fino a vestire panni per lui molto inusuali; Peter O’ Toole, come re dispiaciuto di vedere al proprio capezzale ancora vivi quattro figli, è perfetto.

Stardust è in conclusione una piacevole favola, ben costruita, avventurosa, divertente, a tratti “poetica” (senza però volutamente raggiungere le peraltro fino ad oggi inarrivate cime de “La Storia Infinita“), che si svolge in un’ambientazione paesaggistica che ricorda spesso talune immagini del Signore degli Anelli (al quale a volte Stardust sembra ammiccare con rispettose brevi citazioni).

starunicorno.jpg

I toni “visionari” con cui l’avventura è costruita avvincono e rapiscono.

Della trama non anticipo nulla: sappiate che ruota attorno a tanti personaggi e, come già evidenziato, è ben costruita, con tanti incastri e felici soluzioni.

Giudizio: 8

Per la recensione di fantasy magazine, dove troverete anche molte altre curiosità, premete qui!

Ottimo il sito ufficiale, tale da meritare almeno un’occhiata: visita il sito

Update 19 agosto 2008: Il film ha vinto il premio Hugo di quest’anno! Fonte: Fantasy Magazine

Annunci