h1

Addio, Cialtroni!

27 aprile 2008

Diversamente da quello che si potrebbe pensare, il titolo del post non è affatto un ingiurioso saluto, magari rivolto a parlamentari poco graditi che a seguito delle ultime elezioni non saranno più in Parlamento; tutt’altro! E’ l’addio, sentito ed in qualche misura sgomento, ad un gruppo musicale che adoravo:

I CIALTRONI ANIMATI

I Cialtroni reinterpretavano [imperfetto odiatissimo] a modo loro le sigle dei cartoni animati e di alcuni telefilm anni 80. Ottimi interpreti, variavano giusto il necessario… Con alcune trovate davvero buone. Capitava così che durante la sigla dell’Uomo Tigre comparisse il jingle dei Formaggini Tigre (quel buon sapore di Emmental svizzero, che dà ai tuoi piatti, quel tocco in più!) o che durante Sampei il ritmo cambiasse e divenisse reggae sulle parole “quella canna fatta di magia

Il gruppo è diverse volte venuto a Savona: l’ultimo concerto che ho avuto modo di ascoltare risale ormai al 5 gennaio 2003. Lo ricordo molto chiaramente perché in quei giorni ero preda di ansiosi corrucciamenti che mi avrebbero normalmente spinto all’isolamento casalingo, alla riflessione circolare e, tendenzialmente, all’autocommiserazione. Posto tuttavia che a quel problema di allora non avrei potuto tentare di porre rimedio in alcun modo prima del lunedì successivo, decisi, per una volta, di tacitare i peggiori pensieri e cercare di godermi, per quanto più possibile, la serata…con un gruppo che avevo già sentito altre due volte e che sempre mi soprendeva ed entusiasmava. Il concerto di quell’anno fu l’ultimo dei Cialtroni a Savona. Per anni ho atteso.

Le notizie che potevo trarre dal sito e dai video su youtube lasciavano ancora adito a qualche speranza.

Ma dal 2006 tutto taceva.

Fino all’annuncio, che ho letto giusto ieri con terribile colpevole ritardo:

E va bene. Cosa vi aspettavate da un gruppo che si è sempre chiamato Cialtroni animati? Ordine e disciplina? O genio e sregolatezza? O magari, alla lettera, solo cialtronaggine? E se vi dicessimo che nelle intenzioni programmatiche di questo gruppo, oltre a suonare sigle televisive in modo non convenzionale, c’era quello di scioglierci dopo una carriera decennale per poi riunirci nella più frettolosa reunion che la storia della musica ricordi (102 giorni – un record)? Ve la berreste? Per favore, ve la berreste? Sarebbe stato un progetto magnifico, non è vero?

Ebbene, lo sarà! Potremmo essere intelligentissimi e aver escogitato un modo di chiudere col botto in modo unico per un gruppo, quello di inventarci l’unico funerale che facesse ridere! Potremmo avere in odio le autocelebrazioni, e per questo aver sostituito al lacrimevole Ultimo Concerto la Festa a sorpresa del Capodanno Cialtrone! Potremmo aver voluto inventarci il modo di trasformare una carriera decennale (Lo Scontro, Roma, 16 dicembre 1996 – Alpheus, Roma, 8 dicembre 2006) in una dodecennale (Auditorium Flog, Firenze, 31 dicembre 2007) spostando un solo concerto – dico 2 anni guadagnati con un solo concerto, roba che neanche i Duran! Potremmo aver partorito tutte queste rutilanti ideuzze e averle spavaldamente realizzate, oppure potremmo essere dei miserabili venditori di fumo. Chi siamo noi? Chi siete voi? Noi non sappiamo chi siate voi, come potete voi sapere chi siamo noi? Arroganti!

Quale tipo di Cialtrone incarniamo? Quello strafottente e geniale o quello goffo e patetico? Noi crederemmo tutti e due, come nei casi ben più maestosi dei nostri modelli Homer e Paperino, senza però averne la pelle gialla e il culo nudo sotto la marinaretta. Ma in questo momento siamo troppo impauriti dalla portata delle nostre azioni per dare una risposta, e ce ne staremo intimoriti in un sottoscala a provare fino alla notte del 31 dicembre.

Fieri però. A testa alta. Sbattendola contro la scala sopra.

Tanto per avere un’idea, ecco cosa ho trovato su youtube: Hurricane Polymar reinterpretato dai Cialtroni

…ed una rivisitazione di un tal certo cartone animato…

[Su youtube ci sono altre parodie: ad esempio questa http://www.youtube.com/watch?v=J4gIpjR2Oq0%5D

Vi dico già che trovare il loro disco è impossibile, non c’è riuscito nemmeno chi poteva vantare migliori mezzi di noi tutti (Avviso: c’è qualche espressione un po’ troppo scurrile…):

La ricerca su youtube mi consente di presentare anche alcuni video dell’ULTIMO CONCERTO (la qualità dei video non è però gran cosa):

Addio, Cialtroni!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: