h1

Il ritorno di Kyashan, il ragazzo androide!

13 agosto 2008

Il Giappone conoscerà ad ottobre il remake dell’anime Kyashan!

Eccone alcune immagini, assolutamente da non perdere, che inducono a ritenere che il remake non farà rimpiangere affatto il mito di oramai 30 anni fa:

La storia di Kyashan è ben nota a chi ha vissuto gli anni ’80 (ed anche qualcosa prima: la serie è del 1973), indiscutibilmente i migliori quanto ad anime.

Mi permetto di rinfrescare un poco la memoria:

La storia narra della terribile e solitaria guerra intrapresa da un ragazzo, Kyashan appunto, contro le temibili forze dei robots ribelli. Consapevole che le capacità umane nulla potrebbero contro la forza dei robots, convince il padre, il dottor Azumi, a trasformarlo in Cyborg. Con la sola compagnia di Flender, l’inseparabile cane robot, e successivamente di Luna, figlia di uno scienziato ucciso dall’esercito dei robots, affronterà pericoli mortali per liberare l’umanità dall’oppressione.

Molti ricorderanno che il Dr Azumi, prigioniero dei Robots dei quali egli stesso è il creatore, riuscirà a salvare la moglie trasferendone anima e pensieri all’interno di un robot cigno, Swanne. Kyashan riceverà spesso così aiuto dalla madre che, restando dietro le linee nemiche, proprio accanto al generale supremo dei robots, otterrà notizie ed informazioni segrete relative ai piani di quest’ultimo.

Kyashan ha conosciuto qualche anno fa una rivisitazione cinematografica, molto visionaria ed oscura:

Qui di seguito il link alla wikipedia per elenco episodi della prima serie e notizie inerenti: wikipedia

Per i più esigenti e per coloro ai quali fosse venuta qualche curiosità in più, ecco il volto del cantante giapponese autore della prima indimenticabile sigla:

Questi è Isao Sasaki, nato il 16 maggio del 1942. La sua voce è molto nota anche in Italia: negli anni ’70 e ’80, infatti, per nostra fortuna, molte sigle degli anime vennero lasciate in lingua e musica originali. Non era conseguentamente cosa rara che bambini e ragazzini di allora cantassero, in classe o per strada, quelle che ritenevano essere le parole delle sigle tanto amate. L’interesse per il Giappone, tanto diffuso in Italia, molto di più di quanto si crede, iniziò in tal modo: grazie alle sigle degli anime che mettevano a contatto con una lingua assolutamente ignota ed incomprensibile… e perciò stesso affascinante.

Di Isao Sasaki sono, tra le altre, anche le indimenticabili sigle di Starblazers (rectius: Uchuu Senkan Yamato) e di Grandizer (per noi: Goldrake)

Tanto per avere un’idea di quanto sia amato in patria, ecco le immagini di uno spettacolo televisivo trasmesso in Giappone pochi anni or sono:

Ecco il link al suo sito ufficiale

Per una panoramica di anime aventi come protagonisti cyborg, mi permetto di rinviare a mio precedente post: Cosi conoscemmo il giappone 7

Fonte della notizia relativa al remake di Kyashan: comicsblog

Annunci

12 commenti

  1. Wow! Sono un grandissimo ammiratore della versione cinematografica del nostro eroe, senza dubbio.
    Questo anime ben promette, sembra riproporre le atmosfere oscure appunto della trasposizione cinematografica.
    Chissà perché il “sins” del nome… 🙂


  2. Sinceramente non conosco quest’anime, però il trailer e la trama scritta da te mi hanno incuriosito… Quest’autunno di animazione giapponese promette decisamente bene!


  3. Ben tornati!
    @Laefe: è una grave lacuna che devi al più presto colmare! Ovviamente, essendo una serie di ben 30 anni fa, vi sono errori, incongruenze.. e la grafica lascia un po’ a desiderare. Il remake, sotto questo profilo, trova piena giustificazione.
    Ma mi sovviene una inquietante domanda: conosci Polymar ed in generale le serie Tatsunoko?


  4. Allora, ho investigato, e ti posso dire che della Tatsunoko conosco di vista sia Polymar che Tekkaman, ma la mia conoscenza si ferma qui. Da come ne parli credo di essermi persa qualche pietra miliare, vero? Da amante degli anime quale sono, non posso non conoscerne le origini… Immagino che dovrò rimediare!


  5. Eh sì: conoscere solo di vista Tekkaman e Polymar è assai grave. Nel link “così conoscemmo il Giappone 7” nel post qui subito sopra, troverai qualche notizia afferente ad altre serie aventi come protagonisti Cyborg. Sono tutte serie divenute “leggenda” e quindi imperdibili. Se poi scorri i vari “così conoscemmo il Giappone…” vedrai citate o riassunte molte altre serie, robotiche e non, la cui visione è vivamente consigliata.
    Mi auguro Tu non abbia perso Starzinger, vero?!? 😉
    … E nel post si parla Di Starblazer (yamato)… Ti rimando a Così conoscemmo il Giappone 4… e 4bis per Blue Noah. Tutte serie imperdibili!


  6. Temo di doverti deludere… Di queste appena citate serie purtroppo sono del tutto a digiuno! Caspita, non l’avrei mai pensato… Solo che attualmente non saprei neanche come “rimediare”, l’unica possibilità credo sia quella di aspettare una messa in onda da parte di Italia 1. Ho già visto che di mattina stanno riproponendo anime molto vecchi (Heidi, Anna dai capelli rossi, e da poco anche L’isola del tesoro, anime, anche questo, mai visto).


  7. Lacune gravissime! 😉 Credo Tu possa colmarle cercando su veoh.com Dovrebbero esserci sottotitolate in inglese.


  8. Ok, sarà fatto! Credo che inizierò con Polymar, quando ho visto le immagini mi ha dato un senso di “familiare”, anche se non ricordo assolutamente la trama. Poi appena uscirà il remake di Kyashan, vedrò anche quello!


  9. Brava! Mi sembrano tutti ottimi propositi! 🙂


  10. Per restare in tema di anime della Tatsunoko, porto una buona (credo) notizia! Ti segnalo il link: http://animeclick.lycos.it/notizia.php?id=19942


  11. Grazie 1000 a Laefe per l’ottima e tempestiva segnalazione! 🙂


  12. […] [relativamente alla prima serie degli anni 76 troverete non poche informazioni nel mio precedente post] […]



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: