h1

Hancock: eroe irresistibile!

14 settembre 2008

Il nuovo film con Will Smith (il principe di Bel Air, Indipendence Day, Io sono Leggenda), come del resto pienamente deducibile dai trailers, non lesina certo effetti speciali e battute: s’ingannerebbe però colui che si aspettasse una pellicola di basso livello, scontata e deludente.

Tutto l’opposto.

Sono moltissimi i films che negli ultimi anni hanno visto supereroi come protagonisti: da Hulk a Batman (nella varie riedizioni e rivisitazioni), passando per Iron Man, in attesa dei seguiti firmati Raimi di Spiderman 4 e 5. Negli anni passati avevamo conosciuto gli X-Men ed il nuovo capitolo della saga di Superman; da poco tempo l’Italia ha visto sulle proprie reti televisive approdare la discreta serie Heroes.

Ma

Ci sono gli eroi, ci sono i super-eroi…

…e poi c’è

Hancock”

Quello convincentemente interpratato da Smith è un personaggio dotato di grandissimi poteri, paragonabili a quelli di Superman, ma quantomai lontano dall’eleganza del “buono senza macchia e paura“: volgare, trasandato, scostante è guardato con sufficienza da coloro che dovrebbe proteggere e scarsamente apprezzato.

Lo Stato della California vanta nei suoi confornti milioni di dollari di crediti in ragione dei tanti disastri che provoca, per superficialità e noncuranza, in occasione dei suoi tanti interventi maldestri e non richiesti; i bambini non lo adorano, anzi lo canzonano; le madri lo additano come cattivo esempio; la gente comune non lo rispetta; i criminali lo temono, ma non rispettano.

Esilarante la copiosa serie di incidenti ai quali dà vita.

Ed è tutta qui, all’apparenza, la chiave della storia: una commedia brillante che si alimenta in copiosa misura di trovate su trovate, effetti mirabolanti che si susseguono senza posa e citazioni, con l’unico intento di strappare qualcosa di più di un sorriso.

L’intento è perfettamente raggiunto.

Poi, improvvisa, la svolta: Hancock si lascia convincere da un consulente di immagine a farsi incarcerare per fare ammenda dei tanti errori commessi e la storia inizia a cambiare e a far intravvedere qualcosa di più.

Lo sviluppo è piacevole, costruito con l’accortezza necessaria per non mutare il tono leggero ed accativante fino a quel momento tenuto.

Ironico, piacevole, divertentissimo, Hancock è un prodoto che non può certo definirsi completamente nuovo, ma ha il ritmo e l’atmosfera cercate.

I Trailers promettono divertimento…e la promessa è in pieno mantenuta.

Divertimento: 8 1/2

Voto complessivo: 7 1/2

Annunci

2 commenti

  1. lo guarderò io ho visto x.files e mi ha invece deluso
    http://weirde.splinder.com/post/18409449/X-files%3A+volevo+crederci+ma+%C3%A8


  2. @Weirde: Ciao! Sì, per fortuna ho letto la tua recensione prima di andare al cinema: così ho evitato…!

    P.S.: Durante la mia “assenza” akismet ha bloccato come spam alcuni Tuoi commenti: dovrei aver rimediato…



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: